...che volgare!!!!

19:32

....che volgare!!!!
...............può suonare strano questo titolo, per un post.......... qui da me!
Ma non lo è affatto. No davvero! Ci sta tutto! 
Stamani mattina, abbiamo avuto l'occasione di visitare per qualche ora l'Accademia della Crusca, la prestigiosa istituzione della lingua italiana! E si sa! L'italiano, in senso moderno, nasce dalla lingua volgare e fiorentina in particolare!
Che emozione! Anche perché la sede, oggi, si trova nell'antica villa medicea di Castello!
Siamo entrati timorosi!!!!!
.....in fondo è sempre un luogo di tutto rispetto.........ma già questa insolita bandiera ci ha fatto tornare il sorriso ......
con i suoi colori in carta intagliata nel rispettivo colore tradotto in tutte le lingue!!!!!
Il cortile interno con le sue  finestre in tromp-l'oiel (................davvero perfette!)
e i suoi particolari.....ancora integri....
o quasi......
ci ha conquistati nella sua semplicità!
(............mi sa che si tratta di una pompa per l'acqua!)

Ma......la cosa più divertente è stato scoprire che i fondatori dell'Accademia, nella seconda metà del '500 ......... altro non erano che un'allegra brigata di amici letterati!
(pala di accademico! .......... ovvero.....ogni membro si faceva fare una pala con motto e immagine per rappresentare il suo scopo, la sua impresa all'interno dell'Accademia!) 

Loro stessi si erano definiti i Briganti del Cruscone con l'intento di distinguersi dai pedanti accademici del tempo e, attraverso delle discussioni giocose e conversazioni di poca importanza (le cruscate, appunto!), ripulire la lingua da ogni impurità! A quell'epoca, infatti........
"La «questione della lingua» può parerci roba da eruditi e da grammatici; ma fu allora argomento attualissimo per dispute appassionate, amicizie e inimicizie, e diede occasione ad approfondimenti acuti. Tutti capivano che era in gioco il destino di un bene prezioso: la nostra lingua""E da quel momento la parola crusca simboleggiò gli elementi meno puri della lingua, quelli che gli accademici s' impegnavano a mettere al bando!"
Grazie a queste dispute............nel 1612 venne impresso (stampato!), a Venezia, il primo vocabolario in un unico volume! 
(questa in foto è l'edizione del 1863!)

Un vocabolario che è stato il modello di riferimento per le altre accademie europee, che ne hanno pubblicato i propri solo nei secoli successivi! Insomma, c'è di che esser orgogliosi!!!! Certo si è molto discusso sul fatto che avessero scelto proprio il fiorentino come lingua base, ma
"...il fiorentinismo arcaizzante proposto dal Vocabolario......comunque rappresentò per secoli, in un’Italia politicamente e linguisticamente divisa, il più prezioso e ricco tesoro della lingua comune, il più forte legame interno alla comunità italiana, quindi lo strumento indispensabile per tutti coloro che volevano scrivere in buon italiano."
  
Non è stato possibile ammirare i testi più antichi, come ad esempio questi, messi sotto chiave, consultati da coloro che hanno redatto il primo vocabolario.......ma anche solo ammirarli da lontano è sempre un'emozione! In fondo si tratta di incunaboli e vanno trattati con rispetto!
E pensare che solo qualche anno fa l'Accademia ha rischiato la chiusura, a causa della mancanza di fondi! Speriamo che resista! 
Disperdere un patrimonio di questa portata può davvero far male a tutti!
Non siete d'accordo??????
.....
......stare lontana dal blog, per me, è davvero difficile.......
:)

You Might Also Like

8 commenti

  1. Una esperienza davvero emozionante. Sì, speriamo si riuscire a salvaguardare questo patrimonio che fa parte della nostra storia!!

    RispondiElimina
  2. Cara Angela,
    che bello questo viaggio all'Accademia della crusca. Io purtroppo non ho mai avuto occasione di andarci e le tue foto mi hanno regalato questo viaggio affascinante attraverso la nostra cultura... spesso dimenticata. Belle anche le foto.
    Grazie davvero per aver condiviso questa tua esperienza con noi.
    Un abbraccio
    Nunù

    RispondiElimina
  3. Whaooo...che post erudito! Bellissimo!!
    Un bacino da Bia

    RispondiElimina
  4. Wow, la crusca! Speriamo che resista!

    RispondiElimina
  5. molto interessante! ho vissuto a Firenze 5 anni ma non mi è venuto in mente di andare a visitare l' Accademia della Crusca, peccato!!
    gloria

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. Firenze è una delle città che preferisco ... speriamo davvero si trovino i fondi necessari ... sarebbe un dramma grandissimo ... la' porti un bacione a Firenze ... giusi_g

    RispondiElimina

Powered by Blogger.