...purtroppo (o per fortuna!)

16:03

..........ovvero di scoperte e di consigli!
(okkio post moltooooooooooolungooooooooo!)
Purtroppo (!!!!!!!!!) quest'anno a Pasqua siamo rimasti a Firenze! Un contrattempo ci ha impedito di partire, così disfatta la valigia ho dovuto correre ai ripari e riempire il frigo che avevo svuotato (a dire il vero è quasi sempre vuoto!) e la dispensa! Ovviamente non poteva mancare il pane appena sfornato........E sorpresa!
Il fornaio dove ogni tanto vado a prendere il pane  (ormai con il lievito madre sarà più di anno che lo faccio da me!) ha cambiato i sacchetti di carta....!
Ammettiamolo.......così sono più chic!
E allora mi è venuta una bella (per me!) idea!
Da tempo quando trovo qualche ricetta che mi piace la scrivo o me la faccio scrivere su qualsiasi foglio di carta, per averle facilmente a portata di mano.
Ma una creativa che si rispetti non può certo tenerle così, anzi avrei dovuto sistemarle da tempo..........perciò, approfittando di questo piccolo tesoro che m'è capitato tra le mani....ho preso un sacchetto di carta nuovo e chic, qualche avanzo di pizzo e merletti....
........ .dei fogli di carta ruvida (per intenderci quelli che si usano per i disegni ad acquerello)
che ho piegato a metà......
e li ho cuciti!
 Ma quanto mi piace cucire anche la carta! Insomma, piega di qui....cuci di là, incolla, infila lo spago........
.......mi sono creata un bel quadernino per le ricette (che poi puntualmente......non rispetto fino in fondo!)!!!!
Facile facile!
Ora non mi resta che riscrivere le ricette.......
Ops, mi sa che prima devo fare un corso accelerato di buona calligrafia!! Ho giustappunto i fogli datati sott'occhio! Vedremo se riuscirò a ri-scrivere le ricette almeno con un pò di stile!
Ed ora (siccome non ho scritto abbastanza!) un consiglio........per quando vi troverete a passare in quel di Firenze!!!!!!!
Per fortuna che siamo rimasti in città quest'anno......perché finalmente, oltre a rivivere lo scoppio del carro, ho potuto visitare il museo e convento di San Marco (incredibilmente finora avevo visto solo il chiostro!). E qui, consiglio tutti di farci un salto per ammirare un luogo unico, per l'architettura, per gli affreschi mirabili del Beato Angelico, per la bellissima biblioteca e i codici miniati......insomma perché non ha niente da invidiare agli Uffizi o alla Galleria dell'Accademia (dove è d'obbligo recarsi almeno una volta!). Dal chiostro del '400 con affreschi splendidi ........
.....si sale poi al piano primo dove in ogni piccola cella il Beato Angelico, ha affrescato delle lunette con scene ovviamente della vita di Cristo che lasciano senza parole, per la bellezza dei colori e la loro semplicità (si fa per dire!).....
.....per giungere in biblioteca e ammirare dei bellissimi codici miniati!
 Insomma cosa belle da ammirare e rimirare a non finire..........
...per questo motivo........parlo e scrivo troppo.......
..........ma amo troppo questa città per non farlo!
E se siete arrivati fino in fondo al post.....dovrei premiarvi!

You Might Also Like

16 commenti

  1. hai ragione Angela una creativa che si rispetti le tieni giustappunto così le ricette ........ mamma mia che bello ... ma solo le ricette??? riscriverle tutte ... ma nooooooo e quando trovi il tempo .. io ne ho un'enciclopedia ....... quanto adoro Firenze ... la porti un bacione alla sua Firenze .... ciaoooo

    RispondiElimina
  2. ma che idea carina: sei sempre piena di fantasia e buon gusto!
    lori

    RispondiElimina
  3. Cucire a macchina la carta non l'ho mai provato!! Devo farlo :-) Dai che hai una bella calligrafia, dovresti vedere la mia...a volte non capisco io stessa cosa ho scritto :-(

    RispondiElimina
  4. Finalmente qualcuno che parla del museo di san Marco! Io dico sempre che è una delle cose più belle che ho visto a Firenze, ahimè troppi anni fa. L'emozione che ho provato vedendo l'Annunciazione per me è pari alla visione della Nike di Samotracia e delle Ninfee di Monet!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione! Anch'io quando mi son trovata davanti all'Annunciazione.....sono rimasta senza parole. E' appena in cima alle scale e uno non se lo aspetta......e l'emozione che si prova è intensa, per la delicatezza dell'opera e la resa spirituale (non so come spiegarmi!).......!!!!! Da ammirare e guardare in silenzio, come fan tutti!!!!!

      Elimina
  5. Ah si anch'io devo assolutamente provare a cucire la carta! Il tuo quadernino delle ricette è una meraviglia! ....e grazie per le informazioni sul museo della tua cittá! Buona giornata
    Isabella

    RispondiElimina
  6. Ciao!
    Una ne pensi e mille ne fai!
    Mi viene da pensare che la carta...é il tuo pane quotidiano!
    Complimenti e buona giornata
    Laura

    RispondiElimina
  7. Bellissimo complimenti!

    glitterfrancy.blogspot.it

    RispondiElimina
  8. ma che bella idea:) di sacchetti così belli non ne ho ancora visti qui:)

    RispondiElimina
  9. Davvero bello questo ricettario, complimenti!
    Miao
    Mobizu

    RispondiElimina
  10. molto bello e tanta pazienza.glo

    RispondiElimina
  11. Che bella idea il ricettario!
    Grazie anche dei consigli su Firenze, c'è sempre da scoprire sulla propria città, soprattutto se è così grande e così giustamente famosa! Anch'io continuo sempre a scoprire nuove cose su Milano.

    RispondiElimina
  12. Angela cara, solo tu potevi realizzare una delizia di quadernino per le ricette con un sacchetto del pane! Bella Firenze, io e mio marito l'abbiamo aggiunta alla nostra lista di mete da visitare prossimamente, terrò conto dei tuoi consigli...Grazie!
    Un bacione

    RispondiElimina
  13. complimenti per la fantasia nel creare questo quaderno.....brava mi piace

    RispondiElimina
  14. bella idea, economica è divertente! il risultato è piacevole, brava, è che dire cucire la carta è un ottima lampadina accesa, da prendere come esempio.. bel lavoro!

    RispondiElimina
  15. Le idee non ti mancano mai. Grazioso il porta ricette. Ciao

    RispondiElimina

Powered by Blogger.